Differenze tra ovaio policistico e sindrome dell’ovaio policistico (PCOS)

Come si è detto nei precedenti paragrafi, l’ovaio policistico e la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) non sono la stessa cosa. Inoltre le differenze sono molto importanti, soprattutto per la ricerca della gravidanza.

Che cosa s’intende per ovaio policistico?

Significa che l’ovaio policistico viene determinato dall’elevata presenza di follicoli inattivi di piccole dimensioni o in stato di riposo, comunemente chiamati micro-cisti.

L’origine delle ovaie policistiche è ginecologica, non ormonale, e viene facilmente diagnosticata tramite ecografia.

Si tratta di un lieve disturbo, dato che le donne che ne sono affette non sono solite presentare nessun’altra patologia associata, i loro cicli mestruali sono normali e, pertanto, la loro fertilità non ha motivo di essere alterata.

Nonostante ciò, esiste una piccola porzione di donne con ovaie policistiche con irregolarità ovulatorie poco gravi e facilmente risolvibili con trattamenti induttori dell’ovulazione.

Che cosa si intende per PCOS?

La Sindrome dell’Ovaio Policistico (PCOS), anche conosciuta come Sindrome di Stein-Leventhal, è determinata da un’alterazione genetica che causa un malfunzionamento nella comunicazione intercellulare tra l’ovaio e la ghiandola pituitaria, provocando una produzione ormonale discontinua. Si caratterizza per la fusione di quattro disturbi:

  • Ovaie policistiche
  • Obesità
  • Assenza di ovulazione
  • Iperandrogenismo o aumento degli ormoni maschili

Pertanto, le donne con PCOS non solo mostrano nell’ecografia le ovaie policistiche, ma la diagnosi viene accompagnata anche da sovrappeso e squilibri ormonali. Questi utlimi provocano i sintomi caratteristici di questa patologia: irregolarità mestruali e/o ovulatorie, assenza di ovulazione e irsutismo.

Un’altra patologia di cui potrebbero soffrire a lungo termine le donne con PCOS è il diabete, dovuto alla resistenza all’insulina provocata dalla PCOS.

Problemi di fertilità

Come già detto, avere ovaie policistiche non necessariamente influisce nel sistema ormonale e quindi alla fertilità della donna.

Ciò nonostante, in alcune occasioni è possibile che si manifestino piccole alterazioni ormonali, anche se tutte facilmente regolabil, specialmente nelle donne giovani.

In quanto alla PCOS, effettivamente esiste una relazione diretta con l’infertilità dovuta alle alterazioni ormonali. Livelli anomali di FSH, LH, prolattina o testosterone rendono difficile l’ovulazione e con essa la possibilità di gestazione.

Cookies allow us to show customized advertising and collect statistical data. By continuing to use our website, you are agreeing to our cookies policy.